Storie di ricami e ricamatori
raccolte da Studio Auriga

Lo SmartRicamo: il ricamo prende vita a cura di ProgettiForme

BLOG>Lo SmartRicamo: il ricamo prende vita a cura di ProgettiForme
Lo SmartRicamo: il ricamo prende vita a cura di ProgettiForme
<< Avete presente il sabato mattina? È uno scenario tranquillo, come quello tipico del sabato mattina, che alla fine dell'estate 2017, Antonio ed io abbiamo fondato ProgettiForme.
Un'idea che sembrava "roba da fantascienza", o solo alla portata di individui illuminati come Elon Musk.
La nostra sfida era quella di introdurre la tecnologia in una lavorazione che per sua natura rappresentava invece tradizione e classicismo. Avevamo da poco lanciato il chromoricamo (processo di diverse tecniche di stampa su ricamo): noi la consideravamo una vera rivoluzione tecnologica, ma eravamo al contempo consapevoli che il consumatore non ne avrebbe percepito la modernità.

Dopo aver visto un filmato di Instagram in cui una t-shirt stampata dei Looney Tunes si animava se osservata dal cellulare, per noi iniziava una grande sfida, ovvero capire come animare un ricamo.

Con un sentimento di felicità per la possibile materializzazione delle idee e contemporaneamente un moto di sconfitta per non esserci arrivati prima, abbiamo pensato di informarci ritenendo comunque di trovarci dinnanzi ad un processo scontato.

Niente di ciò si è poi rivelato così semplice: la tecnologia da adottare era la realtà aumentata. Già diverse aziende la sfruttavano per animare magliette e cataloghi, ma abbiamo scoperto che per i ricami non c'era niente da fare. 

Il problema dipendeva dal fatto che un'immagine stampata rimane ben identificabile, mentre il ricamo, con il variare della posizione e delle luci, per l'app, rappresenta qualcos'altro e l'animazione non avviene.

Ed ecco che, grazie a un incredibile spirito di ricerca, noi di Progettiforme abbiamo cominciato a fissarci degli obiettivi da raggiungere: generare una app in grado di riconoscere i ricami e generare un'animazione che contribuisse a dar consistenza al racconto pensato per il consumatore. 
Abbiamo investito su un team dedicato che, in coda alla giornata di lavoro, portasse avanti il progetto in costante contatto con una società di software che testava i nostri esperimenti.
Dopo due anni di disegni, prove, ripartenze, piccole conquiste, sconfitte e motivati successi, in un giorno di giugno, abbiamo visto il nostro sogno diventare realtà: il prototipo dell'app che avevamo scaricato in un telefono, ha iniziato il suo processo e, inquadrando il soggetto, le farfalle ricamate sul pannello non solo hanno preso vita ma dopo 3 minuti le farfalle vagavano ancora liberamente nel metaluogo ripreso dal telefono. È stata la svolta: la realtà aumentata si agganciava ad un ricamo e vi rimaneva ancorata!

Finalmente avevamo trovato la procedura corretta di realizzazione del ricamo per renderlo riconoscibile ad una app concepita da noi e sviluppata da una società di software nostra partner.

Luglio fu l'occasione ideale per presentarla, se pur non ancora non scaricabile dagli utenti, e, Milano Unica è stato il giusto palco.

Oggi SmartRicamo fa parte del corredo di tecniche che offriamo ai designer per esprimere la loro creatività: un complemento al ricamo che anima il soggetto raffigurato e usufruibile tramite una app completamente gratuita, scaricabile dai normali store per cellulari.

Il progetto è tuttora in crescita; il nostro primo traguardo era far vivere un'esperienza semplicemente osservando; il passaggio successivo, presentato a Milano Unica, è stato creare interazione: ciò che si anima, lo si può toccare sullo schermo e l'animazione reagisce al tocco. Il nostro prossimo obiettivo è quello di far interagire l'animazione con la voce dell'utente, e siamo fiduciosi di poterlo raggiungere grazie alla nostra perseveranza.

L'esperienza dello sviluppo del progetto SmartRicamo non è stata soltanto fruttuosa per la realizzazione, ma ci ha lasciato un patrimonio esperenziale che è diventato modello di riferimento per tutti i progetti di Ricerca e Sviluppo. Abbiamo imparato anche a comprendere l'importanza delle sconfitte che insegnano a correggere il tiro e vivere i successi non come traguardi bensì come stazioni per nuove partenze. Smartricamo è stato qualcosa di più di un semplice progetto...

Ora ci capita spesso di rivivere la tranquillità del sabato mattina di cui vi abbiamo parlato all'inizio e di ripercorrere quei momenti di progettazione che resteranno nella nostra memoria per sempre, perchè è nato tutto da lì. Chi l'avrebbe mai immaginato! >>

Testo e immagini gentilmente forniti da ProgettiForme di Oggiona con S.Stefano (VA)
Condividi su: